home :: issues :: expo :: video :: advertising :: subscribe :: links :: contacts



N.2 Novembre 2006




Routes ITA 
Cornelius Vanderbilt


La scoperta dell'oro in California nel 1848 causò un traffico di avventurieri che dalla costa Est si dirigevano verso l'Ovest. Dal 1850 al 1858 le strade erano quasi impraticabili e il sistema più sicuro per andare all'Ovest erano le navi. L'armatore Cornelius Vanderbilt, che nel 1851 formò la Accessory Transit Company, pensò che si potesse far attraversare agli emigranti l'istmo del Nicaragua, anziché di Panama, risparmiando 400 miglia, soldi e tempo.Il fiume San Juan si poteva percorrere per 119 miglia sino al lago Nicaragua, quindi i viaggiatori si trasferivano su un battello a vapore che attraversava le 100 miglia di lunghezza del lago e giungevano così a soli 12 miglia dal Pacifico. Un viaggio avventuroso non privo di pericoli che poteva durare più di un mese. Le tabelle delle distanze e gli esempi di annulli apposti sulla corrispondenza viaggiata attraverso la via di Nicaragua


(271.96 Kb)



The Postal Gazette - Strada Cantonale - 6818 Melano, Svizzera
Tel. +4191.9240010 Fax +4191.9240011 Email info@thepostalgazette.com
Webmaster Marco Occhipinti